Cronologia essenziale Territorio del Pentacolo

Tutta la storia del Pentacolo fino ai tempi recenti in cui le nostre campagne generalmente sono ambientate.



La seguente cronologia riassume sinteticamente la storia più antica del Pentacolo, un ampio arco cronologico che copre circa 2000 anni e che comprende gli eventi formidabili che hanno forgiato la regione trasformandola in ciò che è ora. Si tratta di eventi ormai molto lontani dalla vita quotidiana dei cittadini delle Contee, che si trovano adesso nel secolo VIII p.A. (post Alleanza). Per questo motivo le date non sono precise, perdute come sono nella leggenda e nel mito.


2000 a.A. (ante Alleanza delle Contee)
Il culto degli dei malvagi diviene più forte a seguito di migrazioni di tribù orchesche dalle foreste paludose ad est di quello che sarà  il territorio del Pentacolo. Il potere crescente degli dei malvagi porterà  alla prolificazione di tutte le forme di male e all'insediamento di tribù assassine in tutto il territorio. Le zone prima abitate pacificamente nel culto delle divinità  buone e neutrali diventano invivibili, la popolazione decimata dagli attacchi continui di ogni tipo di creatura malvagia. I templi dedicati al Bene vengono distrutti uno ad uno e soppiantati da costruzioni sacre agli dei malvagi. Il potere dei chierici e dei negromanti votati al male cresce a dismisura. In questa fase di conquista, tuttavia, il Male non è gerarchicamente organizzato, ma si muove in forme assolutamente caotiche.

1800 a.A.
Le tenebre conquistano tutti i territori abitati. La Luce svanisce a causa di una notte perenne che non lascia spazio alla speranza. Vengono costruiti i labirinti sotterranei come rifugio alla vita in superficie. Inizia la vita nel sottosuolo per le popolazioni in fuga.

1600 a.A.
Secondo molte leggende nasce in questo anno il Campione Eletto che brandendo la Lux in Tenebra porterà  alla rivalsa del Bene.

1580 a.A.
Il Campione, forte della Lux in Tenebra forgiata secondo gli umani da Anar, risale in superficie dopo aver iniziato ad addestrare combattenti e paladini per combattere le tenebre.

1550 a.A.
Inizia la riconquista dei territori occupati fino a quel momento dal Male assoluto da parte del Campione e degli eserciti di consacrati da consacrati alla lotta contro le tenebre eterne.

1520 a.A.
Viene fondata con tutta probabilità  Polaris, ma è una data approssimativa.

1510 a.A.
Gli elfi iniziano a ricostruire Castanara così come era nella sua precedente ubicazione all'incontro dei 4 fiumi elfici.

1470 a.A.
Le nebbie perenni ed oscure del Male iniziano a ritirarsi del tutto. Rifiorisce il culto degli dei buoni, mentre gli scellerati adoratori degli dei malvagi vengono costretti in un territorio sempre più definito e ad est.

1450 a.A.
Viene fondata la città  di Sanadar, all'epoca solo un borgo di contadini, che bonificano le zone a confine con il deserto e le rendono abitabili.

1430 a.A.
E' l'anno della Grande Risalita in superficie. Un numero crescente di popoli e creature rassicurati dall'esito della battaglia iniziano a risalire di nuovo in superficie dopo secoli nel sottosuolo.

1400 a.A.
Fondazione della città  di Bhal, capitale di Terre Brune.

1380 a.A.
Il culto degli dei Buoni cresce in modo considerevole. Grazie ai fondi di Polaris, città  che si avvia ad una certa opulenza e ad un certo controllo del territorio, vengono costruiti ovunque nuovi templi dedicati agli dei in particolare ad Anar. Costruito in tale data, il magnificente tempio di Anar il Glorioso, in Polaris, che da quel momento diventa per quasi tutti i due secoli successivi una delle preferite mete di pellegrinaggio delle genti dei territori liberati.

1320 a.A.
Fondata Diara.

1300 a.A.
Secondo la leggenda gli dei tracciano di comune accordo una linea magica a protezione delle città  fondante che congiunte formano un Pentacolo. Viene anche Emanato l'Editto Primo "In Lumine Polaris" che pone fuori legge il culto degli dei malvagi di qualunque stirpe e discendenza.

1260 a.A.
Secondo Editto di Polaris, "Contra Templa Obscuritatis", in cui si dà  preciso ordine di distruggere tutti i tempi degli adoratori del Male e si rendono questi salvi da prigionia o morte, nei casi più gravi, solo con l'esilio volontario dalle terre del Pentacolo.

1.000 a.A.
La Contea di Rosso Fiume si oppone alla regalità  statutaria degli editti di Polaris e istituisce una propria struttura di controllo della contea (un esercito) rifiutando la presenza dei paladini consacrati ad Anar.

900 a.A.
Si arriva alla Prima Guerra delle Contee. Sanadar, capitale della contea di Castello Confine si allea con Rosso Fiume contro Polaris che trova alleanza in Castanara. La capitale di Bianco Inverno, dopo cinquantasette anni di guerra si impone costringendo gli sconfitti ad una serie di patti di alleanza e all�accettazione degli Editti di Sial, paese in terra neutrale dove fu firmata la resa di Diara, editto conosciuto come "Oltraggioso" in terra Diarana.

850 a.A.
Seconda Guerra delle Contee. Polaris e Diara scendono di nuovo in campo l'una contro l'altra e ingaggiano una guerra che durerà  dieci anni senza portare ad altro che a morti sul confine delle due contee, allargandosi ben presto al resto del territorio del Pentacolo. Stavolta è Polaris a rischiare la sconfitta e chiede quindi aiuto a Bhal, vista la neutralità  dichiarata da Castanara in questo secondo conflitto, essendo Verdi Acque impegnata a risolvere problemi interni. Bhal è la più grande produttrice di armi, città  di mercanti e grandi menti militari, con un esercito interno molto potente e mercenario, proprio dei più grandi balestrieri di tutto il territorio. In cambio, Polaris promette a Bhal aiuto per annettere la vicina e odiata rivale Sanadar, cancellando la contea di Castello Confine. Cosa che puntualmente accade con la vittoria delle due alleate contro Diara che viene invasa e ridotta ad una nuova umiliazione, la Pace di Polaris. Questo porta ad una riduzione del territorio di Rosso Fiume in favore di Bianco Inverno e Terre Brune e all'esilio del re Jeanid di Diara che aveva scatenato la guerra. Sul trono diartano viene posto il figlio di Jeanid, sotto la tutela di un Gran Maestro dell'Ordine delle Lame Bianche.

830 a.A.
Dopo un periodo di pace che va dall'830 al 750, le guerre sebbene meno organizzate e più sporadiche tra i vari paesi e villaggi delle contee riprendono così come riprende l'avanzata del male verso i territori liberi. E' un processo molto lento che porta però ad una concreta minaccia nei territori del Pentacolo.

565 a.A.
Terza Guerra delle Contee. Stavolta coinvolte Terre Brune e Rosso Fiume per il controllo dei mercati del sud.

300 a.A.
Intorno a questa data ha inizio il pellegrinaggio di un chierico conosciuto come Hesios che diventerà  in pochi anni molto famoso, specie per la mole di proseliti che riuscirà  ad ottenere. Egli predica la pace tra le contee e il ritorno alla storica unione generata dalla presenza della Lux in Tenebra che permise al Bene di fugare il Male.

290 a.A.
Invasione di orde oscure dal sud.

285 a.A.
Sacco di Sanadar. La città  viene distrutta e depredata, centinaia di umani uccisi o deportati come schiavi.

270 a.A.
Inizia la costruzione di un'immensa Barriera magica che divida il Regno della Luce da quello delle Tenebre e che possa essere controllata da forze armate.

210 a.A.
Alleanza delle Contee in nome degli antichi dei.

180 a.A.
Le contee unificate muovono guerra agli invasori, ricacciandoli oltre la Barriera che verrà  chiamata Barriera dell'Alleanza, che nettamente divide il territorio del Pentacolo dal Lato Oscuro. Duemila torrette di guardia si ergono lungo tutto il suo corso, presidiate da paladini, militi, volontari di ogni contea, principalmente affidate a Polaris.

1 p.A. (post Alleanza delle Contee)
La costruzione della Barriera è ultimata. Le Contee promulgano unite l'Editto della Sacra Alleanza e ha inizio una nuova datazione, considerando questo l'anno d'inizio della storia del Pentacolo.

730 p.A.
E' il periodo in cui si svolgono gli avvenimenti narrati nelle campagne di gioco della comunità di Lux in Tenebra

Baran

Privacy and cookies law
Privacy and cookies law