Le lingue nelle terre del Pentacolo


In questa sezione diamo un breve cenno delle lingue parlate dai popoli che abitano il Pentacolo, il mondo da noi inventato per giocare di ruolo sul play by forum e per scrivere racconti e romanzi.

In tanti anni di attività a partire dal 2003 i membri dell'Associazione hanno prodotto numerosi moduli di ambientazione, toccando vari aspetti della storia o dell'organizzazione dei vari regni che compongono questo mondo. Questi moduli di ambientazione sono disponibili sia online (in questa sezione "Ambientazione") sia in pdf, arricchiti in questo caso da illustrazioni, mappe e altri dettagli.

Tutti questi elementi contribuiscono a dare al gioco di LiT una profondità che ci ha consentito di trasformare due campagne di gioco in altrettanti romanzi fantasy collettivi L'erede del Grifo e L'Angelo Nero

A questi testi si aggiunge ora (2013) quello relativo alle lingue parlate dagli umani. La gran parte di questi elementi è già stata in passato disponibile nella sezione Ambientazione. Alcune ristrutturazioni del portale hanno poi portato alla decisione di trasferire queste note linguistiche, piuttosto articolate, in moduli dettagliati che potete scaricare dalle rispettive sezioni (lingue degli umani, degli elfi ecc).




Usare le lingue nel gioco su forum
Ovviamente per giocare sul pbf di LiT non è necessario usare tutte le informazioni contenute in questa sezione. La lingua in cui si svolgono le attività di gioco è l'italiano, e non servono nomi stravaganti per rendere la narrazione divertente e appassionante: il divertimento è affidato all'inventiva dei nostri master e alle capacità narrative e ludiche dei nostri giocatori.

La nostra intenzione è quella di mettere in grado giocatori e master di "colorare" la narrazione con alcune sfumature linguistiche, per dare più sapore alla storia e calarsi con più efficacia nelle avventure che contribuiscono a inventare.

Questo può avvenire in due modi:

a) Lo stile delle varie razze usando parole in lingua
Per fare un esempio molto facile, l'oste di una taverna rivolgendosi a un avventore lo chiamerà con un diverso appellativo a seconda della Contea in cui si trova:
-Rosso Fiume: "Volete vino o sidro, joutei?"
-Bianco Inverno: "Volete vino o sidro, vanax?"
-Terre Brune:
-a) Bahl: "Volete vino o sidro, mudùr?"
-b) Sanadar "Volete vino o sidro, syhipim?".
In questo modo l'ambientazione risulta subito più viva, consentendo ai giocatori di "sentire" il fascino di un mondo diverso e di vivere meglio l'avventura.

b) Lo stile delle varie razze usando l'italiano
Lo stesso effetto si può ottenere senza inserire parole in lingua locale e utilizzando normalmente l'italiano (e cioè la "Koiné"), dando però alla struttura del discorso lo stile adatto a ciascuna Contea o a ciascun popolo.

Per esempio, un semplice "grazie", pur espresso nella lingua comune, suona molto diverso se pronunciata da cittadini delle varie Contee:
-Rosso Fiume (terra di soldati): "grazie";
-Bianco Inverno (regione di antica nobiltà): "Le grazie a voi rendo";
-Terre Brune:
-a) Bahl (città di ordine e equilibrio): "Vi sia reso il dovuto";
-b) Sanadar (culla di ogni eccesso): "La mia gratitudine alla vostra munificenza".


In questa sezione troverete:
- Le lingue degli umani (completo);
- La lingua degli elfi (completo);
- La lingua dei nani (in lavorazione);
- La lingua degli orchi (in lavorazione);
- Come creare una nuova lingua per il mondo di LiT (completo);

Autrice Elanor

Privacy and cookies law
Privacy and cookies law